CHIAMA +34 617.374.130 / +34 635.632.009

Home » prepararsi al trasferimento » IL N.I.E. E LA RESIDENZA

IL N.I.E. E LA RESIDENZA

In questo articolo vi metterò a conoscenza di tutte le informazioni che ho trovato su il N.I.E. e la residenza a Gran Canaria, vari i siti che ho visitato posto tutto di seguito:

DAL SITO INFO CANARIE:

Canarie NIE – N.I.E. Numero Identificaciòn Extranjeros / El Empadronamiento
Pagina informativa sul N.I.E. – NIE – Número Identificación Extranjeros e sull’Empadronamiento.

N.I.E. – NIE – Número Identificación Extranjeros

Il N.I.E. (Número de Identificación de Extranjeros) è il numero di identificazione per stranieri, che a seconda dell’utilizzo può essere assimilato ad una sorta di Codice Fiscale o Numero di Carta Identità, che intendono effettuare sviluppare i loro interessi alle Caanrie ed in Spagna in generale.

Evidenziando che la materia è disciplinata da apposito Decreto Regio ed è di competenza degli Organismi di Pubblica Sicurezza, il NIE lo devono richiedere tutti coloro i quali si stabiliscono in loco per più di 3 (Tre) mesi e tutti coloro i quali hanno o stanno pianificando lo sviluppo dei propri interessi o attività economiche alle Canarie.

Per quanto sopra questo documento è necessario e deve essere richiesto ad esempio a cura dei pensionati che sono alle Canarie per svernare, da chi sta per aprire un conto in banca, comprare un bene (auto, immobile, ecc. ecc.) o deve essere citato in tutti gli atti pubblici (ad esempio costituzione di Società) o privati ( accordi di locazione, iscrizione ad un Club o ad un Circolo ecc. ecc.)-

ATTENZIONE : Recentemente, come mezzo di prevenzione a frodi e truffe,la procedura per l’ottenimento del N.I.E. è cambiata e questi sono i maggiori elementi di novità (di fatto le nuove normative non sono state recepite in modo omogeneo e vi sono modalità operative diverse a seconda dei vari Uffici preposti) :

La richiesta del NIE deve essere presentata dalla persona interessata e quindi non può più (salvo particolari casi per attività diplomatica) essere richiesto per mezzo di procura o altre attività per mezzo di delega
La consegna del NIE non è più immediata ma richiede ora un iter che dura almeno 5 (cinque) giorni; in alcuni casi avviene un rilascio immediato ed il NIE ha una validità temporale di 90 giorni.
Le ragioni per cui si richiede il NIE devono essere circostanziate e possibilmente documentate; poi dipende dalla flessibilità dell’incaricato preposto all’attività. Contrariamente a quanto succedeva prima possono essere richiesti dei documenti di supporto.
Luoghi dove presentare la domanda per l’ottenimento del NIE :

Dirección General de Policía y de la Guardia Civil
Oficina de Extranjería o Comisaría de Policía

Empadronamiento

L’empadronamiento è , in pratica, l’iscrizione all’anagrafe presso il municipio Canario in cui si risiede; residenza quindi, non domiciliazione; anche questa procedura allo stato attuale sta subendo delle modifiche intrucendo delle novità.

L’empadronamiento è un documento che accredita la tua permanenza sul territorio delle Canarie; questo indipendentemente dalla tua nazionalità o dalla tua situazione legale.

Con l’empadronamiento si potrà:

Ø Richiedere o regolarizzare permessi di residenza o di lavoro
Ø Iscrivere i figli a scuola
Ø Richiedere la tessera di assistenza sanitaria
Ø Fruire in modo automatico o mediante richiesta a sconti, agevolazioni, riduzioni di costo ecc. ecc. previsti per i Residenti alle Canarie. Il primo esempio pratico da citare può essere i trasporti (aereo, bus, traghetti ecc. ecc..)

PER ULTERIORI INFORMAZIONI VISITARE :

INFO CANARIE


 

DAL SITO NOTE DI VIAGGIO

Vivere a Gran Canaria: ottenere il N.I.E.

Il N.I.E. (Número de Identidad de Extranjero) è un numero identificativo univoco che viene rilasciato agli stranieri che per diversi motivi vogliono stabilirsi in Spagna.

Avere il N.I.E. è necessario soprattutto se si ha intenzione di prendere residenza in Spagna, questo numero che corrisponde più o meno al nostro numero di carta di identità, è fondamentale per fare praticamente tutte le pratiche quotidiane; dall’aprire un conto in banca a stipulare un contratto di lavoro, da registrare un contratto telefonico a pagare multe e tante altre cose. In più per i residenti alle Canarie è utile anche per ottenere sconti per i traghetti o voli di collegamento tra le isole e la penisola, biglietti per parchi e diverse altre cose.Per ottenere questo “Certificado de registro de ciudadano de la unión” si deve presentare la domanda al Oficina de extranjerìa, che a Gran Canaria si trova Plaza de la concordia 5 35003 Las Palmas de Gran Canaria, ci sono anche altri uffici ma questo è l’unico che rilascia il documento che ci interessa, gli orari sono dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00.

Plaza de la Concordia, 5

35003 – Palmas de Gran Canaria, Las (Palmas, Las)

Teléfonos:
  • 928 999 260
  • 928 999 252Cita Previa
Faxes:
  • 928 363 994
E-mail:
Horario:
  • Lunes a jueves de 9,00 a 17,00 horas – Viernes de 9,00 a 14,00 horas.
  • Horario de verano (16 de junio a 15 de septiembre) de lunes a viernes de 9,00 a 14,00 horas

Portare con sè:

Quando sará il vostro turno vi registreranno e vi consegneranno il “Modelo 790” da pagare in qualsiasi banca e che vi costerá 19,18 €, quindi tornate a consegnare la ricevuta del pagamento e vi consegneranno direttamente il foglio certificato con compreso il numero del N.I.E.

Vi consiglio di presentarvi presto presso l’ufficio, così avrete il tempo di fare tutto nella stessa mattina soprattutto se abitate fuori da Las Palmas non dovrete tornare in giorni diversi.


 Vivere a Gran Canaria: registrarsi al municipio – Alta en el Padrón Municipal

Siamo arrivati giovedì 5 maggio di prima mattina, scesi dal traghetto un pò rintronati per aver dormito poco, ci dirigiamo verso casa dove nei due o tre giorni successivi cerchiamo di sistemare i nostri bagagli.

Il lunedi sucessivo cominciamo a girare per sistemare i documenti necessari per la mia permanenza sull’isola. Per prima cosa è necessario iscriversi al municipio di residenza (Ayuntamiento), se si abita con il proprietario della casa bisogna indicarlo nel modulo da compilare (il mio caso), se invece si prende una casa in affitto vale il contratto firmato. Dovremmo recarci al municipio dove andremo a vivere per registrarci (Alta en el Padrón Minicipal), qui trovate tutti i municipi delle isole.

El Padrón Minicipal è il registro comunale di natura amministrativa che contiene tutti i vicini che vivono o risiedono abitualmente in quel comune.

Quindi avremo bisogno di:

  • copia del documento di identità o passaporto (potrebbero chiedere il passaporto anche a noi italiani, io sono riuscito a fare senza)
  • numero del D.N.I. del proprietario di casa se convivete o il contratto di affitto
  • il modulo da compilare che vi daranno direttamente all’ufficio

Se non c’è molta gente questa operazione richiede 15 minuti, vi restituiranno un foglio che si chiama “Volante de Empadronamiento”, e questo è il primo passo.

Nota: se siete venuti in auto, chiedete con gentilezza di farvi aggiungere anche la città di nascita tra parentesi, questo servirà per la dogana. Si può effettuare anche successivamente, ma vi risparmiate un doppio giro che io ho dovuto fare.

Nota 2: preparatevi un bel pò di fotocopie del documento di identità o passaporto, almeno 5 o 6 ci vogliono. Lo richiedono per qualsiasi richiesta.


 Vivere a Gran Canaria: registrarsi al consolato (AIRE)

A differenza di quanto sostengono alcuni, ho scoperto che la registrazione all’AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero) è obbligatoria per legge, quindi ho pensato di procedere anche con questa registrazione.

Innanzi tutto qui a Gran Canaria il consolato riceve solo il Lunedì e Mercoledì dalle 9:30 alle 13:00 ed il Venerdì dalle 9:30 alle 11:30, ma badate bene solo ed esclusivamente su appuntamento! (il resto della giornata è meglio andare al mare no?!)

Vi riporto i dati che attualmente sono validi presi pari pari dal sito dell’Ambasciata d’Italia a Madrid:

Consolato Onorario d’Italia: Las Palmas de Gran Canaria 
Circoscrizione: Fuerteventura, Gran Canaria, Lanzarote
Console Onorario: Sig. José Carlos DE BLASIO
C/. Reyes Catolicos n. 44 – 35001 Las Palmas de Gran Canaria
Fax: 928.244.786  –  e-mail: laspalmas.onorario@esteri.it 
Attenzione telefonica prestata dalla società “Innovatel Europe s.l” al numero 807.300.747 (servizio a pagamento) – Per chi chiama da fuori dalla Spagna: +34 902.502.512 – Si riceve il pubblico su esclusivamente appuntamento
Orario al pubblico: lunedì e mercoledì, dalle 9.30 alle 13.00; venerdì dalle 9.30 alle 11.30
Avvisi: – – –
Decreto limitazione funzioni

 

Attenzione perché visto che l’”Attenzione telefonica” è data in affidamento ad una società esterna, vuol dire che non puoi chiamare ad un ufficio del consolato direttamente (sicuramente gli italiani al consolato sono oberati di lavoro e non hanno nemmeno una centralinista) e vuol dire anche che il servizio ti costerà come chiamare uno di quei “maghi” di una di quelle televisioni locali per farti leggere le carte, ovvero dalla Spagna:

Per i numeri che cominciano con: 8034, 8035, 8064, 8065, 8074, 8075
Scatto alla risposta: 0,0902 Eur.
Tariffa Normale: 0,9423 Eur./Minuto
Tariffa Ridotta: 0,8835 Eur./Minuto
La società guadagna: 0,8400 Eur./Minuto

Quindi per una chiamata di 3 minuti sono praticamente 3 euro, meglio pensare bene a quello che dovete chiedere e che non si dilunghino troppo nel raccontarvi “storie”. Comunque, chiamato il numero magico mi hanno informato sulla documentazione richiesta per la registrazione, che si traduce in:

  • Carta d’Identità originale e 2 fotocopie (o passaporto)
  • N.I.E. con fotocopia al seguito
  • Padrón Municipal e fotocopia dello stesso
  • 1 fototessera

Una volta che abbiamo capito bene quello che dobbiamo portare con noi, ci viene comunicato anche l’appuntamento fissato al consolato più vicino, che nel mio caso è venerdì prossimo ovvero dopo 10 giorni circa dalla telefonata. Visto quanto detto sopra dell’ampia apertura al pubblico durante la settimana, ci danno il tempo di preparare le fotocopie. Tra l’altro questo consolato copre anche le isole di Lanzarote e Fuerteventura.

QUI ci sono un pò di domande frequenti sulla registrazione all’AIRE

Vi aggiornerò al mio ritorno dall’appuntamento, hasta pronto!

AGGIORNAMENTO (17 / 06 / 11):

Oggi sono stato all’appurntamento al consolato, sia il console che i suoi collaboratori sono stati gentili e simpatici, pur essendo sommersi (letteralmente) di carte e telefonate mi hanno accolto con un sorriso. Arrivando in anticipo sull’appuntamento, che mi avevano comunicato alle 10:30 ma segnato sull’agenda alle 12:00, ho aspettato giusto un quarto d’ora ed ho consegnato i documenti richiesti (vedi sopra) per la registrazione AIRE, ho anche richiesto il certificato che chimano “baja consular” (o una cosa del genere) che servirà per l’importazione dell’auto, che spiegherò in una delle prossime note. Praticamente quest’ultimo è un foglio dove è indicato che sono registrato al consolato e pertanto mi hanno deregistrato dal mio comune di appartenenza in Italia.

Tra le altre cose mi ha detto espressamente di non chiamare il numero 8075 a pagamento, che è un furto legalizzato italiano, ma di scrivergli all’indirizzo mail che vedete sopra che risponde sempre. Effettivamente avevo un dubbio sull’indirizzo e nel giro di pochi minuti me lo aveva confermato rispondendomi all’e-mail.

NOTA: Ricordatevi che ci sono le “spese di cancelleria” che equivalgono a 13,00 € per la registrazione AIRE e 13,00 € circa per l’altro certificato.

NOTE DI VIAGGIO

20 Responses so far.

  1. paolo ha detto:

    grazie mille per i suggerimenti , abbiamo intenzione di trasferirci per viverci a gran canaria o tenerif.
    non abbiamo deciso ancora il posto ,dobbiamo valutare.
    ciao

  2. Andrea Valente ha detto:

    Aiuto ho affittato in appartamento a gran canaria con contratto di un anno prorogabile a tre, ho fatto l’empadronamiento, ho più di centomila euro sul conto bancario in Italia, e ciò non ostante alla polizia si rifiutano di farmi il nie se non compro casa o una macchina qui.
    Mi hanno detto di provare a fare direttamente il nie verde, ma mi pare strano che possano darmi il nie verde se non vogliono darmi neanche quello da novanta giorni…
    Cosa posso fare? Senza nie non posso neanche aprirmi un conto in una banca locale. ..

    • admin ha detto:

      ciao Andrea intanto vorrei sapere dove sei se al nord , centro o sud dell’isola . Per ottenere il nie , quello bianco prepara i documenti come ti dico ora : fotocopia della carta di identità o passaporto , fotocopia della richiesta empadronamiento , fotocopia del contratto di affitto , modello ex 15 compilato dove nella motivazione , anche se non è vero , barrerai per motivi professionali e scriverai “solicitud de alta para apertura actividad ” (tradotto richiesta partita iva per apertura attività)…sappi che di pratiche così ne ho fatte tantissime e quì al sud non battono ciglio e rilasciano il NIE senza problemi …questo perchè se una persona deve aprire attività , quindi partita iva non possono dire di no! Ti consiglio comunque , per tutto il resto dei documenti le mie guide in base a quello che dovrai fare , se lavoratore autonomo , se dipendente o pensionato …molti la stanno comprando e si stanno trovando bene ! fammi sapere come finirà la tua storia …mucha suerte !!!

  3. Luigi ha detto:

    Siamo una famiglia di cinque persone e siamo in procinto di trasferirci a Fuerteventura, vorremmo sapere che documenti oltre la classica carta d’identità, patente e tessera sanitaria, occorre portare, e se tradotti in spagnolo.
    certificati di nascita?
    certificato di famiglia?
    certificato di matrimonio?
    Un saluto
    Luigi

    • admin ha detto:

      Buongiorno Luigi , si oltre i documenti standard , se siete sposati serve il certificato di matrimonio internazionale e per i figli i certificati di nascita internazionali …essendo internazionali sono già tradotti . Per i figli alcune scuole chiedono il libretto delle vaccinazioni . Altro non serve . Un saluto Floriana

  4. Claudio ha detto:

    Ciao Admin dal 15 Settembre mi trasferisco in Gran Canaria San Agostin ho trovato un’appartamento, quando arriverò dovrò fare il N.I.E. mi puoi dire che tipo di DOC. ci vogliono ? Grazie per la tua Risposta. Sinceri Saluti Claudo.

  5. Michela ha detto:

    Ciao io e una mia amica abbiamo intenzione di trasferirci a Gran Canarie a dicembre.. tempo di organizzare al meglio le cose.. da dove dobbiamo iniziare??

  6. simona ha detto:

    Ciao avrei una domanda , ho comprato casa alle gran canarie con il mio compagno volevamo fare l’empadronamiento ma senza perdere la residenza in Italia in quanto lavoriamo entrambi in Italia , l’idea era di trasferisi definitivamente fra qualche anno è possibile ?

    • admin ha detto:

      Ciao simona se volete empadronarvi in gran canaria non è un problema, è solo domicilio quindi non perderete la residenza in Italia ..tra l’altro la cancellazione dal comune di residenza avviene con iscrizione aire .

  7. Dalila oberegelsbacher ha detto:

    Ciao .
    Io e il mio compagno ci siamo trasferiti a Gran Canaria ,lui ha già il niente bianco ,io voglio aprire la partita Iva.
    L’unico problema è che non riusciamo a trovare un appartamentino.
    Hai dei co sigle o ci puoi aiutare ?grazie

    • admin ha detto:

      Ciao dove cercate di preciso. .vi lascio il mio numero se volete chiamatemi lunedì o passate dal nostro ufficio in Playa del ingles ..floriana 635631938 avenida de España 7 edificio prisma 4 piano porta 65 playa del inglés

  8. Alberto Paternò ha detto:

    Volevo sapere, cortesemente, se la pensione INPS ex EMPAP viene pagata al lordo cioè senza le tasse o bisogna pagare le tasse , sia in Italia che in Spagna. Grazie

  9. Silvio ha detto:

    Buon giorno
    a settembre vado in pensione , quindi io e mia moglie che è casalinga vogliamo prendere casa in affitto a Tenerife , sono a chiedere una guida per come procedere nel miglio modo possibile onde evitare disguidi.
    grazie in anticipo.

    • admin ha detto:

      Salve Silvio, noi siamo in gran canaria , però anche se andate a Tenerife le cose da fare non cambiano, mi lasci una mail e le invio la guida per i pensionati
      un saluto Floriana

  10. Cristina ha detto:

    Buongiorno,io ho 38 anni,e con mia mamma,mio fratello e nipote di 14 anni il 15 luglio 2018 ci trasferiamo li,appoggi per poter affittare a lungo termine?e per tutti i vari documenti è possibile appoggiarsi a voi?Nie Bianco,Nie verde,conto in banca,ecc

  11. peres marino ha detto:

    ciao voglio trasferirmi io e la mia famiglia composta da me , mia moglie e mio figlio in gran canaria comprando o affitando una casa e prendere la residenza sono invalido inabile e con accompagnamento percepisco circa 1700,00 € di pensione inoltre voglio vendere la casa di mia proprieta’ in italia con un valore di circa 280.000,00 € cosa mi consigli ,posto , burocrazia , documentazione necessaria ti lascio la mia email

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Uso de cookies

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.plugin cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies
ItalianEnglishDeutschSpanish
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: